Fratelli di san Francesco

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Preghiere

E-mail Stampa PDF

libretto preghiere
RACCOLTA DI PREGHIERE 
 
 
 
Scarica il libretto PDF  (formato A4)               
 
 
 
 

 ----------------------------------------------------------------

LETTERA DEL PADRE

 

Quando ti sei svegliato questa mattina ti ho osservato ed ho sperato che tu mi rivolgessi la parola, anche solo poche parole, chiedendo la mia opinione o ringraziandomi per qualcosa di buono che ti era accaduto ieri, però ho notato che eri molto occupato a cercare il vestito giusto da metterti per andare a lavorare.

Ho continuato ad aspettare ancora mentre correvi in casa per vestirti e sistemarti, sapevo che avresti avuto del tempo anche solo per fermarti qualche minuto e dirmi "Ciao", però eri troppo occupato. Per questo ho acceso il cielo per te, l'ho riempito di colori e di dolci canti di uccelli per vedere se così mi ascoltavi, però nemmeno di questo ti sei accorto.

Ti ho osservato mentre ti accingevi al lavoro e ti ho aspettato pazientemente tutto il giorno, con le molte cose che avevi da fare, suppongo che tu sia stato troppo occupato per dirmi qualcosa.

Al tuo rientro ho visto la stanchezza sul tuo volto ed ho pensato di rinfrescarti un poco facendo cadere una lieve pioggia, perché questa la portasse via, il mio era un dono, ma ti sei infuriato ed hai offeso il mio nome. Desideravo tanto che tu mi parlassi... c'era ancora tanto tempo ho pensato.

Dopo hai acceso il televisore, ti ho aspettato pazientemente, mentre guardavi la TV hai cenato ed immerso nel tuo mondo ti sei dimenticato nuovamente di parlare con me.

Ho notato che eri stanco ed ho compreso il tuo desiderio di silenzio e così ho fatto scendere il sole e al suo posto ho disteso una coperta di stelle e al centro di questa ho acceso una candela, era uno spettacolo bellissimo, ma tu non ti sei accorto di nulla.

Al momento di dormire, dopo aver augurato la buona notte alla famiglia, ti sei coricato e quasi immediatamente ti sei addormentato. Ho accompagnato il tuo sonno con musica e dolci pensieri, e i miei Angeli hanno vegliato su di te, ma non importa, perché forse nemmeno ti rendi conto che io sono sempre lì con te.

Ho più pazienza di quanto t'immagini, mi piacerebbe pure insegnarti ad avere la stessa mia pazienza verso gli altri, TI AMO tanto che attendo tutti i giorni una preghiera... i doni che ti ho dato oggi sono frutto del mio amore per te.

Bene, ti sei svegliato di nuovo ed ancora una volta io sono qui e ti aspetto, senza nient'altro che il mio amore per te, sperando che oggi possa dedicarmi un po’ del tuo tempo.

                                                                                                       Buona giornata, Il tuo papà Dio.

 

---------------------------------------------------------------------

 

CONSIGLI PER UNA “TELEFONATA CON DIO”

 

- Controlla che il prefisso sia giusto. Non comporre il numero senza pensarci bene per non rischiare una telefonata a vuoto.

- Non irritarti quando senti il segnale di "occupato". Attendi e riprova. Sei certo di avere composto il numero giusto?

- Ricorda che telefonare a Dio non è un monologo. Non parlare continuamente tu, ma ascolta che cosa ha da dirti Lui.

in caso di interruzione controlla se non sei stato tu stesso ad interrompere il collegamento.

- Non abituarti a chiamare Dio unicamente in casi di emergenza, scegliendo solo il numero del pronto intervento.

- Non telefonare a Dio soltanto nelle ore a tariffa ridotta, ossia prevalentemente di Domenica. Anche nei giorni feriali dovrebbe esserti possibile una breve chiamata a intervalli regolari.

- Ricordati sempre che le telefonate con Dio non hanno scatti.

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

PREGHIERA DI ABBANDONO

di Charles de Foucauld

 

 

Padre, mi affido alle tue mani, disponi di me secondo la tua volontà, qualunque essa sia.

Io ti ringrazio, sono disposto a tutto. Accetto tutto, perché la tua volontà si compia in me e in tutte le tue creature.

Non desidero niente altro, Padre. Ti affido la mia anima, te la dono con tutto l'amore di cui sono capace,

perché ti amo e sento il bisogno di donarmi a te di rimettermi fra le tue mani, senza limiti, senza misura, con una fiducia infinita

perché tu sei mio Padre.  Amen.

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

TARDI TI HO AMATO

di Sant' Agostino

 

Tardi Ti ho amato, bellezza tanto antica e tanto nuova;

tardi Ti ho amato ! Ecco, Tu eri dentro di me, io stavo al di fuori, qui Ti cercavo, gettandomi, deforme, sulle belle forme delle creature fatte da Te.

Tu eri con me, ma io non ero con Te: mi tenevano lontano quelle creature che non esisterebbero se non fossero in Te.

Tu mi hai chiamato, hai gridato, hai vinto la mia sordità. Tu hai balenato, hai sfolgorato, hai dissipato la mia cecità,

hai diffuso il tuo profumo: io l' ho respirato e ora anelo a Te. Ti ho gustato e ora ardo di desiderio per la tua pace.

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

RENDICI DEGNI

di Madre Teresa

 

Padre, rendici degni di servire i tuoi figli e nostri fratelli, che in mezzo al mondo vivono e muoiono nella povertà e nella fame.

Da'  loro, attraverso le nostre mani e il nostro cuore, il pane quotidiano, la pace e la gioia.

Padre, donaci oggi e sempre la fede che sa vedere e servire Gesù, tuo Figlio, nei poveri. Fa', o Padre,

che diventiamo un tralcio genuino e fruttuoso di Gesù, vera vite, accettandolo in noi come la verità che dobbiamo annunciare,

come la vita che dobbiamo vivere, come la luce che dobbiamo accendere, come l'amore che dobbiamo comunicare,

come la via che dobbiamo percorrere, come la gioia che dobbiamo donare, come la pace, che dobbiamo diffondere,

come il sacrificio che dobbiamo offrire per la salvezza del mondo.

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

LODE A DIO ALTISSIMO 

di San Francesco

 

Tu sei santo, Signore Iddio unico, che fai cose stupende.

Tu sei forte. Tu sei grande. Tu sei l' altissimo.

Tu sei il Re onnipotente. Tu sei il Padre santo, Re del cielo e della terra.

Tu sei trino e uno, Signore Iddio degli dei.

Tu sei il bene, tutto il bene, il sommo bene,

Signore Iddio vivo e vero. Tu sei amore, carità.

Tu sei sapienza. Tu sei umiltà. Tu sei pazienza.

Tu sei bellezza. Tu sei sicurezza. Tu sei la pace.

Tu sei gaudio e letizia. Tu sei la nostra speranza. Tu sei giustizia.

Tu sei temperanza. Tu sei ogni nostra ricchezza.

Tu sei bellezza. Tu sei mitezza. Tu sei il protettore.

Tu sei il custode e il difensore nostro. Tu sei la fortezza.

Tu sei il rifugio. Tu sei la nostra speranza. Tu sei la nostra fede.

Tu sei la nostra carità. Tu sei la nostra dolcezza.

Tu sei la nostra vita eterna, grande e ammirabile Signore.

Dio onnipotente, misericordioso Salvatore.

 

---------------------------------------------------------------------

 

PREGHIERA SEMPLICE

di San Francesco

 

O Signore, fa' di me uno strumento della tua pace Dov'è odio ch'io porti l'amore; Dov'è offesa ch'io porti il perdono

Dov'è discordia ch'io porti l'unione; Dov'è dubbio ch'io porti la fede, Dov'è errore ch'io porti la verità;

Dov'è disperazione ch'io porti la speranza Dov'è tristezza ch'io porti la gioia; Dov'è tenebra ch'io porti la luce

Oh! Maestro, fa' che io non cerchi tanto: Ad essere consolato, quanto a consolare Ad essere compreso, quanto a comprendere

Ad essere amato, quanto ad amare Poiché é dando che si riceve Perdonando che si é perdonati,

Morendo, che si risuscita a Vita Eterna

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

SIGNORE FAMMI STRUMENTO DELLE TUE MANI

di Madre Teresa

 

Signore, vuoi le mie mani per passare questa giornata aiutando i poveri e i malati che ne hanno bisogno?

Signore, oggi ti do le mie mani. Signore, vuoi i miei piedi per passare questa giornata visitando coloro che hanno bisogno di un amico?

Signore, oggi ti do i miei piedi. Signore, vuoi la mia voce per passare questa giornata parlando con quelli che hanno bisogno di parole d'amore?

Signore, oggi ti do la mia voce. Signore, vuoi il mio cuore per passare questa giornata amando ogni uomo solo perché è un uomo?

Signore, oggi ti do il mio cuore.

 

 

-----------------------------------------------------------------

 

DONACI O PADRE

 

Donaci, o Padre, occhi per vedere e un cuore per amare

Ti supplichiamo, Padre, di darci i tuoi occhi per vedere come tu vedi il mondo, gli uomini, la nostra vita, il nostro essere amici, il nostro amare.

Donaci i tuoi occhi per vedere che tu cammini con noi, al nostro fianco;

Donaci di ascoltare la tua voce che parla di gioia in mezzo al dolore e di speranza a chi è triste e solo.

Donaci, o Padre, occhi per vedere e un cuore per amare

Ti supplichiamo di darci un cuore per amare, un cuore capace di entusiasmo per te che vieni con noi, a casa nostra, mangi con noi e rallegri il nostro cuore.

Donaci un cuore per amare: il tuo cuore per poterti amare.

Donaci il tuo cuore per amare i fratelli, quelli che ci pestano i piedi, quelli che di noi neppure si accorgono.

Donaci, o Padre, occhi per vedere e un cuore per amare

Ti supplichiamo di darci tanto fiato affinché non rimaniamo per strada ansimanti, affinché siano pieni i nostri polmoni di aria pura per camminare senza guardare il cammino da fare, senza misurare lo sforzo e la fatica.

Donaci tanto fiato per affrontare quello che tutti attendono da noi.

Fiato come se la vita cominciasse ora qui, voce per gridare la speranza, la gioia, la consapevolezza che Dio è nostro Padre

ci guida e non ci lascia mai soli.

Padre, ho bisogno dei tuoi occhi

Per avere uno sguardo di speranza e di fede.

Padre, ho bisogno del tuo cuore: dammi una carità a tutto prova.

Ho bisogno Padre, del tuo soffio, del tuo Spirito Santo:

Per avere la certezza che con te non siamo mai soli e che possiamo sempre chiamarti: Padre nostro che sei nei cieli….

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

RIVESTIMI DELLA TUA BONTÀ

 

 

Padre, nel silenzio di questo giorno che nasce,

vengo a chiederti  pace, sapienza e forza.

Oggi voglio guardare il mondo con occhi pieni d'amore;

voglio essere paziente, comprensivo, umile, dolce e amorevole;

voglio vedere tutti i Tuoi Figli dietro le apparenze,

come Tu Stesso li vedi, per poter apprezzare l'amore di ognuno.

Chiudi i miei pensieri, le mie orecchie e la mia bocca ai giudizi,

e che in me ci siano solo pensieri che dicano bene.

Voglio fare sentire la Tua presenza a tutti quelli che mi avvicinano.

Rivestimi della Tua bontà,

Padre, fa' che durante questo giorno io rifletta Te. Amen.

 

---------------------------------------------------------------------

 

GESÙ PARLA UN'ANIMA ... "AMAMI COME SEI"

Di Monsignor Lebrun

 

Caro amico, conosco la tua miseria, le lotte e le tribolazioni della tua anima,  le deficienze e le infermità del tuo corpo. So la tua viltà, i tuoi peccati, e ti dico lo stesso: "Dammi il tuo cuore, amami come sei..."

Se aspetti di essere un angelo per abbandonarti all'Amore, non amerai mai.

Anche se sei vile nella pratica del dovere e della virtù, e se ricadi in quelle colpe che vorresti non commettere più: non ti permetto di non amarmi. Amami come sei ... In ogni istante e in qualunque situazione tu sia, nel fervore o nell'aridità, nella fedeltà o nella infedeltà, amami come sei ...

Voglio l'amore del tuo povero cuore; se aspetti di essere perfetto, non mi amerai mai. Non potrei forse fare di ogni granello di sabbia un serafino radioso di purezza, di nobiltà e di amore ? Non sono forse io la Verità e la Vita in seno all'Onnipotente? E se mi piace lasciare nel nulla quegli esseri meravigliosi e preferire il povero amore del tuo cuore, non sono io padrone del mio Amore ?

Figlio mio, lascia che ti ami, voglio il tuo cuore.

Certo voglio col tempo trasformarti ma per ora ti amo come sei...

e desidero che tu faccia lo stesso; io voglio vedere dai bassifondi della miseria salire l'amore. Amo in te anche la tua debolezza, amo l'amore dei poveri e dei miserabili; voglio che dai tuoi cenci salga continuamente un gran grido "Gesù Ti Amo".

Voglio unicamente il canto del tuo cuore, non ho bisogno né della tua scienza, né del tuo talento. Una cosa sola m'importa, di vederti lavorare con amore. Non sono le tue virtuosità che desidero;

se tu ne avessi troppe; sei così debole che potrebbero alimentare la tua superbia e il tuo orgoglio.

Non ti preoccupare di questo.

Ogni nato è destinato al grande bene.

No, non sarai il servo inutile; ti prenderò per mano con il poco che hai...perché sei creato soltanto per accrescerti e trasformarti.

Oggi sto alla porta del tuo cuore come il mendicante,

Io il Re dei Re! Busso e aspetto; affrettati ad aprirmi: Non farti alibi delle tue miserie interiori. Se tu conoscessi perfettamente i falli e le tue omissioni: morresti di dolore. Ciò che mi ferirebbe il cuore sarebbe di vederti dubitare di me e mancare di fiducia.

Voglio che tu pensi a me ogni ora del giorno e della notte; voglio che tu faccia anche l'azione più insignificante, ma per amore, solo per amore.

Conto su di te per darmi gioia...

Non ti preoccupare di non possedere virtù: ti darò le mie.

Quando dovrai soffrire, ti darò la mia forza. Mi hai dato l'amore, ti darò di saper amare al di là di quanto puoi sognare... Ma ricordati ... Amami come sei ...

Ti ho dato mia Madre; fa passare in te la sua purezza e il suo immenso cuore, per esserci anche tu nel nuovo Mondo ! Qualunque cosa accada, non aspettare di essere santo per abbandonarti all'amore, non mi ameresti mai ...  ...

 

-----------------------------------------------------------

 

IL CORPO DI CRISTO

(dalla prima lettera di s.Paolo Apostolo ai Corinzi - cap.12)

 

… Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un corpo solo, così anche Cristo. E in realtà noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi; e tutti ci siamo abbeverati a un solo Spirito.

Ora il corpo non risulta di un membro solo, ma di molte membra. Se il piede dicesse: “Poiché io non sono mano, non appartengo al corpo”, non per questo non farebbe più parte del corpo. E se l’orecchio dicesse: “Poiché io non sono occhio, non appartengo al corpo”, non per questo non farebbe più parte del corpo. Se il corpo fosse tutto occhio, dove sarebbe l’udito? Se fosse tutto udito, dove l’odorato? Ora, invece, Dio ha disposto le membra in modo distinto nel corpo, come egli ha voluto. Se poi tutto fosse un membro solo, dove sarebbe il corpo?  Invece molte sono le membra, ma uno solo è il corpo.  Non può l’occhio dire alla mano: “Non ho bisogno di te”; né la testa ai piedi: “Non ho bisogno di voi”. Anzi quelle membra del corpo che sembrano più deboli sono più necessarie; e quelle parti del corpo che riteniamo meno onorevoli le circondiamo di maggior rispetto, e quelle indecorose sono trattate con maggior decenza, mentre quelle decenti non ne hanno bisogno. Ma Dio ha composto il corpo, conferendo maggior onore a ciò che ne mancava,  perché non vi fosse disunione nel corpo, ma anzi le varie membra avessero cura le une delle altre.  Quindi se un membro soffre, tutte le membra soffrono insieme; e se un membro è onorato, tutte le membra gioiscono con lui.  Ora voi siete corpo di Cristo e sue membra, ciascuno per la sua parte.

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

 

INVITO ALLA SANTITÀ

di Madre Teresa

 

L'uomo è irragionevole, egocentrico: non importa, amalo!

Se fai il bene ti attribuiranno secondi fini egoistici: non importa, fa' il bene! Se realizzi i tuoi obiettivi troverai falsi amici e veri nemici: non importa, realizzali!

Il bene che fai verrà domani dimenticato: non importa, fa' il bene! L'onestà e la sincerità ti rendono in qualche modo vulnerabile: non importa, sii sempre e comunque franco e onesto! Quello che per anni hai costruito può essere distrutto in un attimo: non importa, costruisci! Se aiuti la gente, se ne risentirà: non importa, aiutala!

Dai al mondo il meglio di te e ti prenderanno a calci: non importa, continua!

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

INNO ALLA VITA

di Madre Teresa

 

La vita è un'opportunità, coglila. La vita è bellezza, ammirala. La vita è beatitudine, assaporala. La vita è un sogno, fanne una realtà. La vita è una sfida, affrontala. La vita è un dovere, compilo. La vita è un gioco, giocalo. La vita è preziosa, conservala.

La vita è una ricchezza, conservala. La vita è amore, godine. La vita è un mistero, scoprilo. La vita è promessa, adempila. La vita è tristezza, superala. La vita è un inno, cantalo. La vita è una lotta, vivila. La vita è una gioia, gustala. La vita è una croce, abbracciala. La vita è un'avventura, rischiala. La vita è pace, costruiscila. La vita è felicità, meritala. La vita è vita, difendila.

 

--------------------------------------------------------------------

 

SALUTO ALLA VERGINE.

di San Francesco

 

Ti saluto, Signora santa, regina santissima, Madre di Dio, Maria, che sempre sei Vergine,

eletta dal santissimo Padre celeste e da Lui, col santissimo Figlio diletto e con lo Spirito SantoParaclito, consacrata.

Tu in cui fu ed è ogni pienezza di grazia e ogni bene. Ti saluto suo palazzo. Ti saluto sua tenda. Ti saluto sua casa.

Ti saluto suo vestimento. Ti saluto sua ancella. Ti saluto sua Madre.

E saluto voi tutte, sante virtù, che per grazia e lume dello Spirito Santo siete infuse nei cuori dei fedeli,

affinché le rendiate, di infedeli, fedeli a Dio.

 

 

 

 

--------------------------------------------------------------------

 

ATTO DI AFFIDAMENTO A MARIA

 

 

Madre di Dio e Madre nostra, siamo qui per dirti che vogliamo essere completamente tuoi.

Aiutaci a percorrere con te un cammino di piena fedeltà a Gesù, nella sua Chiesa.

Tienici sempre amorosamente per mano. Vergine Santa, Madre dell'Amore,

proteggi le nostre famiglie, perché restino sempre unite e sappiano educare i figli nella fede. Madre Santissima,

ti supplichiamo: donaci un amore grande per tutti i sacramenti, segni che tuo Figlio ci ha lasciato per incontrarlo.

Insegnaci a vivere con Gesù e per Gesù.

Se cadiamo, aiutaci a ritornare a lui con il sacramento del perdono e della gioia.

Così, Vergine Santa, con la pace di Dio nella coscienza,

potremo portare a tutti la vera gioia e la vera pace.

Amen.

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

PREGHIERA A MARIA

di San Bernardo

 

Ricordati, o piissima vergine Maria, che non si è mai udito che qualcuno sia ricorso al tuo patrocinio,

abbia implorato il tuo aiuto, chiesto la tua protezione e sia stato abbandonato.

Animato da tale fiducia, a te ricorro, o Madre, o Vergine delle vergini,

a te vengo e, peccatore pentito, mi prostro davanti a te.

O Madre di Gesù, non disprezzare le mie preghiere,

ma benevolmente ascoltami ed esaudiscimi.

Amen.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

PREGHIERA A MARIA PER LA CHIESA

 

A te ci rivolgiamo, Madre della Chiesa, che hai accolto con disponibilità la chiamata di Dio.

Fa che molti uomini e donne sappiano percepire ancora oggi la voce invitante del tuo Figlio "Seguimi!".

Fa che trovino il coraggio di lasciare le loro famiglie, le loro occupazioni, le loro speranze terrene e seguano Cristo sulla via da lui tracciata.

Stendi la tua mano materna sui Missionari sparsi in tutto il mondo, sui religiosi e le religiose che assistono gli anziani, i malati, gli impediti, gli orfani;

su quanti sono impegnati nell'insegnamento, sui membri degli istituti secolari, fermenti silenziosi di opere buone;

su coloro che nella clausura vivono di fede e di amore e impetrano la salvezza del mondo.

Amen.

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

 

PREGHIERA PER LA COMUNITÀ  di Giovanni Paolo II. 

 

O Gesù, Buon Pastore, suscita in tutte le comunità parrocchiali sacerdoti e diaconi, religiosi e religiose, laici consacrati e missionari,

secondo le necessità del mondo intero, che tu ami e vuoi salvare.

Ti affidiamo in particolare la nostra comunità; crea in noi il clima spirituale dei primi cristiani, perché possiamo essere un cenacolo di preghiera

in amorosa accoglienza dello Spirito Santo e dei suoi doni. Assisti i nostri pastori e tutte le persone consacrate.

Guida i passi di coloro che hanno accolto generosamente la tua chiamata e si preparano agli ordini sacri o alla professione dei consigli evangelici.

Volgi il tuo sguardo d'amore verso tanti giovani ben disposti e chiamali alla tua sequela.

Aiutali a comprendere che solo in te possono realizzare pienamente se stessi.

Nell'affidare questi grandi interessi del tuo Cuore alla potente intercessione di Maria, madre e modello di tutte le vocazioni,

ti supplichiamo di sostenere la nostra fede nella certezza che il Padre esaudirà

ciò che tu stesso hai comandato di chiedere. Amen.

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

LA PACE IN COMUNITA’   

(dalla lettera di s.Paolo Apostolo ai Colossesi - cap.3) 

 

… Rivestitevi dunque, come amati di Dio, santi e diletti, di sentimenti di misericordia, di bontà,

di umiltà, di mansuetudine, di pazienza; sopportandovi a vicenda e perdonandovi scambievolmente, se qualcuno abbia di che lamentarsi nei riguardi degli altri. Come il Signore vi ha perdonato, così fate anche voi.

Al di sopra di tutto poi vi sia la carità, che è il vincolo di perfezione.  

E la pace di Cristo regni nei vostri cuori, perché ad essa siete stati chiamati in un solo corpo. E siate riconoscenti!

La parola di Cristo dimori tra voi abbondantemente; ammaestratevi e ammonitevi con ogni sapienza,

cantando a Dio di cuore e con gratitudine salmi, inni e cantici spirituali.

E tutto quello che fate in parole ed opere, tutto si compia nel nome del Signore Gesù,

rendendo per mezzo di lui grazie a Dio Padre.

 

 

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

PREGHIERA PER LA FAMIGLIA 

di Giovanni Paolo II

 

Dio, dal quale proviene ogni paternità in cielo e in terra, Padre, che sei Amore e Vita, fa che ogni famiglia umana sulla terra diventi, mediante il tuo Figlio, Gesù Cristo, "nato da Donna", e mediante lo Spirito Santo, sorgente di divina carità, un vero santuario della vita e dell'amore per le generazioni che sempre si rinnovano. Fa' che la tua grazia guidi i pensieri e le pene dei coniugi verso il bene delle loro famiglie e di tutte le famiglie del mondo. Fa' che le giovani generazioni trovino nella famiglia un forte sostegno per la loro umanità e la loro crescita nella verità e nell'amore. Fa' che l'amore, rafforzato dalla grazia del sacramento del matrimonio, si dimostri più forte di ogni debolezza e di ogni crisi, attraverso le quali, a volte, passano le nostre famiglie. Fa' infine, te lo chiediamo per intercessione della Sacra Famiglia di Nazareth, che la Chiesa in mezzo a tutte le nazioni della terra possa compiere fruttuosamente la sua missione nella famiglia e mediante la famiglia. Tu che sei la Vita, la Verità e l'Amore, nell'unità del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

UN FIGLIO ...

 

Padre, questo figlio ci fa disperare. Non ci ascolta. Non crede in te. Non accetta la Chiesa. Frequenta amici sbagliati.

Compie azioni non buone. Si danneggia e rischia di farsi male, anche in modo grave. Cosa gli è successo? Eppure noi lo abbiamo trattato come gli altri.

lo abbiamo amato e curato, come gli altri.

Padre, questo figlio ci spezza il cuore.

Non sappiamo più cosa fare. Non sappiamo più cosa dire. lo affidiamo a te. Ci affidiamo a te.

 

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

… A SAN GIUSEPPE PER ESSERE UN BUON PADRE

 

O caro Santo, che sapesti vivere in modo esemplare come sposo e come padre, aiutami a compiere i miei doveri verso la famiglia, rifuggendo l'egoismo ed ogni , altro comportamento non degno del mio ruolo e della mia fede.

O San Giuseppe, devoto a Dio anche nelle situazioni più difficili, generoso e docile alla divina volontà, fa' che anch' io sappia accogliere la vita con il bene e il male, il dolore e la gioia, ritenendo ogni cosa come un segno della grazia per il maggior bene della mia persona.

O mio caro Santo, che avesti l'ufficio di custodire Gesù e Maria e di godere della loro presenza, aiutami a esercitare degnamente il ruolo di padre e di sposo, affinché possa vedere la mia famiglia crescere nel bene e portare frutti di amore nel mondo.

O San Giuseppe, povero di beni materiali ma ricco davanti a Dio, fa' ch'io non diventi schiavo delle cose terrene, del successo e del denaro. Nell'ultima ora, siimi vicino e accompagnami fino alle dimore di Dio, perché la mia anima sia accolta nella gioia eterna.

O mio caro Santo, che fosti guida del piccolo Gesù, insegnami a dare una giusta educazione ai miei figli.

Che io sappia suggerire loro pensieri puri, aspirazioni generose, fede operosa. E se mi sarà difficile parlare loro dei grandi problemi della vita, non mi sia gravoso offrire la testimonianza del mio esempio di padre cristiano. Questo ed ogni altra grazia ti chiedo in nome della Vergine Maria, tua sposa.   Amen.

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

L'AMORE SCRICCHIOLA...

 

Signore Gesù, da qualche tempo le cose fra noi non vanno più bene.

Cosa ci sta succedendo? Litighiamo per un nonnulla, ci stuzzichiamo fino all'esasperazione, ci irritiamo per ogni sciocchezza, urliamo, ci offendiamo, recriminiamo su tutto,

non ci fidiamo più l'una dell'altro, ci spiamo e ci controlliamo.

Signore Gesù, che ci sta succedendo?

Il vento è violento e le onde minacciose, non lasciarci affondare.

Per il bene nostro,  per il bene dei nostri figli,

per il bene di tutti.

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

LE COSE VANNO MALE

 

Padre, in questi momenti difficili in cui tutto sembra crollarmi addosso, e che niente vada per il verso giusto, aiutami a fare mie le parole che tu ci hai suggerito:

" IL SIGNORE HA DATO, IL SIGNORE HA TOLTO: SIA BENEDETTO IL NOME DEL SIGNORE"

Te lo chiedo per il tuo Figlio Gesù che ci ha insegnato a compiere la tua volontà, anche quando le cose non vanno come vorremmo.

Manda anche a me un angelo a confortarmi.

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

MI HA DATO TUTTO

 

Chiesi a Dio di essere forte per eseguire progetti grandiosi: Egli mi rese debole per conservarmi nell'umiltà.

Domandai a Dio che mi desse la salute per realizzare grandi imprese: Egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.

Gli domandai la ricchezza per possedere tutto: Mi ha fatto povero per non essere egoista.

Gli domandai il potere perché gli uomini avessero bisogno di me: Egli mi ha dato l'umiliazione perché io avessi bisogno di loro.

Domandai a Dio tutto per godere la vita: Mi ha lasciato la vita perché potessi apprezzare tutto.

Signore, non ho ricevuto niente di quello che chiedevo, ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno e quasi contro la mia volontà.

Le preghiere che non feci furono esaudite.

Sii lodato; o mio Signore, fra tutti gli uomini nessuno possiede quello che ho io!

 

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

NEL DOLORE SPERO

 

Signore, ho l'anima piena di amarezza e rischio di essere sopraffatto dallo sconforto.

Dammi la forza di accettare questa sofferenza che mi fa partecipe della tua passione e del tuo dolore.

E se in un istante di debolezza mi dovesse sfuggire un gesto di rivolta, protestando la mia innocenza, ricordami, o Signore,

 che tu stesso, pur essendo infinitamente buono, sei stato crocifisso.

Rinnova in me il coraggio di affrontare quanto mi riserva la legge misteriosa del dolore,

che giorno dopo giorno va restaurando nel mondo la forza di vivere e sperare.

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

SE MI AMI NON PIANGERE

di Sant'Agostino

 

Se conoscessi il mistero immenso del Cielo dove ora vivo,

questi orizzonti senza fine, questa luce che tutto investe e penetra, non piangeresti se mi ami!

Sono ormai assorbito nell'incanto di Dio, nella sua sconfinata bellezza.

Le cose di un tempo sono così piccole al confronto!

Mi è rimasto l'amore di te, una tenerezza dilatata che tu neppure immagini.

Vivo in una gioia purissima. Nelle angustie del tempo pensa a questa casa ove un giorno saremo riuniti oltre la morte,

dissetati alla fonte inestinguibile della gioia e dell'amore infinito.

Non piangere se veramente mi ami!

 

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

NON PIANGERE PIÙ

 

Signore, aiutami a capire che non devo continuare a piangere coloro che vivono in Te.

Essi hanno già quello a cui anch'io aspiro, vedono e toccano ciò che per me è pura speranza.

Sono immersi in quell'Amore nel quale desidero perdermi.

Vivono nella bellezza che non svanisce più.

Splendono nella gioia che nessuno più offusca.

Fa' Signore, che coloro che vivono in Te,

mi raggiungano con la tua Luce.

Consolato dalla loro pace, proclamerò la tua misericordia.  Amen.

 

 

---------------------------------------------------------------------

 

VIENI SANTO SPIRITO

 

Vieni, Spirito Santo

manda a noi dal cielo

un raggio della tua luce.

 

Vieni padre dei poveri

vieni datore dei doni

vieni luce dei cuori.

 

Consolatore perfetto

ospite dolce dell’anima

dolcissimo sollievo. 

 

Nella fatica, riposo

nella calura, riparo

nel pianto conforto. 

 

O luce beatissima            

invadi nell’intimo

il cuore dei tuoi fedeli.

 

 

 

  


 

 

Senza la tua forza

nulla è nell’uomo

nulla senza colpa. 

 

Lava ciò che è sordido

bagna ciò che è arido

sana ciò che sanguina

Piega ciò che è rigido

scalda ciò che è gelido

drizza ciò che è sviato. 

 

Dona ai tuoi fedeli

che solo in te confidano

i tuoi santi doni. 

 

Dona virtù e premio

dona morte santa

dona gioia eterna. Amen

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 



  I MISTERI DEL ROSARIO
  I Misteri di Gioia        (scarica Power Point)
  I Misteri di Luce        (scarica Power Point)
  I Misteri di Dolore    (scarica Power Point)
  I Misteri di Gloria     (scarica Power Point)
  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Fratelli di san Francesco

 43 visitatori online
mod_vvisit_counterTotale visite729448

NEWSLETTER

Inserisci i dati per iscriverti alla NewsLetter.